Centro Clinico Chimico

Laboratorio Analisi, Diagnostica per immagini e Poliambulatorio

Visita oculistica

Glaucoma, il ladro invisibile della vista

Sanità: cosa succede

22 Marzo 2019


Il glaucoma è una malattia legata alla vista, causata generalmente da una pressione troppo elevata dell’occhio e secondo le ricerche dell’Organizzazione Mondiale della Sanità ne sono affette circa 55 milioni di persone nel mondo. Il problema principale è che la metà di esse non ne sarebbe a conoscenza, perché non effettua visite oculistiche periodiche complete.

Cause
Nel nostro occhio c’è un flusso continuo di umore acqueo che affluisce e defluisce; quando, però, questo liquido non riesce più ad uscire, la pressione intraoculare aumenta. A lungo andare il bulbo oculare si danneggia a livello della testa del nervo ottico, che si trova nella zona centrale della retina, provocando danni permanenti.

Sintomi

Non è facile riconoscere i sintomi del glaucoma, dato che rimangono silenti fino a quando non diventa troppo tardi, ovvero nel momento in cui la vista comincia a diminuire.
Chi è malato continua a vedere l’oggetto che fissa, ma non si accorge che l’area visiva periferica si sta riducendo progressivamente: avviene quindi la perdita della visione laterale.
In una fase successiva vengono lesi anche i “fili” che provengono da quella zona della retina con cui si fissano gli oggetti e, se il glaucoma non viene trattato con successo, si riduce l’acuità visiva fino alla cecità completa.

Danni irreversibili per la vista
I danni provocati dal glaucoma sono irreversibili, è perciò fondamentale evitarli mediante un’opportuna terapia.
L’unico modo per effettuare una diagnosi precoce di glaucoma è sottoporsi a una visita oculistica completa, soprattutto dopo i 40 anni. Nel corso della visita i parametri che devono essere controllati sono essenzialmente:
– la pressione dell’occhio (pressione intraoculare)
– l’aspetto del nervo ottico
– il campo visivo (esame: perimetria computerizzata)
– valutazione del disco ottico (effettuata anche con nuovi metodi)

Soprattutto chi ha altri familiari affetti da glaucoma dovrebbe sottoporsi indicativamente a un controllo oculistico una volta l’anno in assenza di altre patologie, ricordandosi che la disabilità visiva provocata da questa patologia si può prevenire, purché sia diagnosticata e curata tempestivamente.

Fonte:
www.iapb.it