fbpx
Centro Clinico Chimico

Laboratorio Analisi, Diagnostica per immagini e Poliambulatorio

TAMPONI CON RICETTA

https://serenissima.myprenota.it/TAMPONI

I MINORI FINO A 14 ANNI DEVONO ESSERE ACCOMPAGNATI DA CHI NE ESERCITA LA PATRIA POTESTA’

DA 14  A 18 ANNI POSSONO ESSERE ANCHE ACCOMPAGNATI DA PERSONA MUNITA DI DELEGA DI CHI NE ESERCITA LA PATRIA POTESTA’ CON DOCUMENTO DEL DELEGANTE

diabete

Uno stile di vita sano sfavorisce l’insorgenza del diabete

Stili di vita

29 Settembre 2017


Il diabete mellito di tipo 2 è la forma di diabete più frequente, che interessa addirittura il 90% dei casi di diabete. Normalmente insorge in età matura, quando con l’invecchiamento il pancreas fatica a produrre quantità sufficienti di insulina.

Un’insufficiente produzione di insulina (deficit di secrezione di insulina) oppure un’insulina che non agisce in maniera soddisfacente (insulino-resistenza) porta come conseguenza un’iperglicemia, ovvero un incremento dannoso dei livelli di glucosio nel sangue.
Sebbene il diabete di tipo 2 sia fortemente legato a fattori ereditari, anche lo stile di vita ha un peso importante nello sviluppo della malattia.

Ecco i fattori di rischio da considerare e tenere sotto controllo:

  • Obesità: l’insulina prodotta dall’organismo non riesce a soddisfare il fabbisogno insulinico di tutte le cellule, che sono in numero notevolmente più alto rispetto ad una persona normopeso.
  • Inattività fisica e stress, condizioni che sovraccaricano il pancreas, poiché aumentano il fabbisogno di glucosio e quindi di insulina.
  • Ipertensione (PAS maggiore o uguale a 140 mmHg e\o PAD maggiore o uguale a 90mmHg).
  • Valori scorretti di colesterolo HDL (minore o uguale a 35 mg/dl) e trigliceridi (maggiori o uguali a 250 mg/dl).

Tenere sotto controllo tutti questi valori aiuta a scongiurare l’insorgenza della malattia, laddove vi sia alla base un fattore ereditario latente e, come per tante altre patologie, anche in questo caso una moderata attività fisica e un’attenzione alla dieta possono fare la differenza.

Con l’avanzare dell’età è importante inoltre sottoporsi ai corretti controlli medici. Il diabete di tipo 2 infatti non presenta sintomi particolarmente evidenti e il rischio è quello di scoprirlo tardi, quando ormai la malattia può aver provocato delle complicanze.
Alcuni fattori a cui prestare attenzione sono la stanchezza, il frequente bisogno di urinare, una sensazione di sete e un’improvvisa perdita di peso. Anche eventuali difficoltà di visione e di cicatrizzazione delle ferite sono segnali che è bene vengano opportunamente valutati dal medico.

Fonte: www.diabete.net